Abbattimento alberi in TreeClimbing o Piattaforma

Abbattimenti controllati

L’abbattimento di alberi può essere fatto per la semplice produzione di legna da ardere nel bosco o simili, oppure per abbattere alberi all’interno di giardini e parchi. Nel caso del taglio legna all’interno di boschi non vi sono particolari precauzioni da prendere, infatti l’abbattimento viene di solito fatto al piede, ossia tagliando l’albero alla sua base rimanendo a terra e facendolo cadere per intero. L’abbattimento effettuato in contesto urbano, può presentare invece alcune problematiche specifiche legate alla posizione della pianta come ad esempio la vicinanza di abitazioni, recinzioni, strade, cavi elettrici oppure la semplice presenza di altre piante sottostanti da salvaguardare. Nel caso sia impossibile quindi l’abbattimento della pianta per intero, si possono adottare diverse soluzioni. Come nella potatura anche qui si può scegliere se operare in TreeClimbing oppure utilizzando una piattaforma elevabile. La scelta viene valutata caso per caso in base alle condizioni della pianta, alla sua posizione e non per ultimo in modo da ridurre tempi e costi dell’intervento.

Naturalmente la situazione si complica quando è necessario salvaguardare l’ambiente che è presente sotto l’albero, in questo caso si esegue un abbattimento così detto “controllato”, ossia si controlla la caduta della pianta o di singole parti mediante l’uso di funi di trazione e funi d’abbattimento.

Anche senza macchinari giganteschi e costosi siamo infatti in grado di portare a terra interi alberi senza farli cadere, ma appoggiando a terra delicatamente pezzo per pezzo. Nuovamente le tecniche del TreeClimbing ci vengono in soccorso infatti è possibile arrampicasi sulla pianta ed utilizzando la stessa come ancoraggio, si possono legare e tagliare rami e fusto e calarli a terra delicatamente senza rovinare nulla smontando letteralmente l’albero in pezzi più piccoli.

Abbattere un albero è solitamente l’ultima spiaggia, infatti vi sono sistemi per mettere comunque in sicurezza anche alberi ammalati. Innanzitutto prima di abbattere un albero pregiato è possibile fare valutazioni di stabilità mediante strumenti specifici per la “diagnosi”, eseguire una potatura per ridurne il carico e quindi la flessione o la torsione e il diradamento per diminuire l’effetto vela, oppure effettuare anche dei consolidamenti della chioma con apposite funi, o consolidamenti dell’intera pianta ancorandola a terra. Tutte queste soluzioni permettono di rendere sicura una pianta evitandone quindi l’abbattimento e potendo così di usufruire ancora della sua ombra e del suo beneficio all’interno del proprio giardino.

Contattami per maggiori informazioni o per richiedere un intervento:

11 + 13 =

Taglio e abbattimenti controllati in qualsiasi luogo con smaltimento